Il Movimento di Solidarietà con Cuba in Italia si riunisce presso l'Ambasciata di Cuba

Roma, 6 luglio 2022 - Le varie associazioni e forze politiche di sinistra che compongono il Movimento di Solidarietà con Cuba in Italia si sono riunite nella sede dell’Ambasciata per ribadire il loro sostegno alla Rivoluzione cubana e aggiornare sulle attività previste per celebrare il 26 luglio, Día de la Rebeldía Nacional.

Mirta Granda Averhoff, Ambasciatrice di Cuba in Italia, ha ringraziato gli amici per il loro incondizionato sostegno al popolo e al governo cubano. Ha sottolineato le varie azioni condotte in Italia per chiedere la fine del blocco economico, commerciale e finanziario imposto dagli Stati Uniti d'America, per denunciare l'inclusione di Cuba nella lista degli Stati sponsor del Terrorismo stilata dal Dipartimento di Stato statunitense e per condannare le campagne politico-mediatiche contro l'isola. Ha inoltre messo in risalto le donazioni inviate al popolo cubano per la lotta contro il Covid-19 e le espressioni di sostegno dopo gli eventi all'Hotel Saratoga.

Era presente anche Yarisleidis Medina, funzionaria dell'Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli (ICAP), in visita in Italia su invito dell'Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba (ANAIC). Durante l’intervento, la funzionaria ha ricordato il tradizionale attivismo delle varie associazioni di solidarietà italiane e ha ringraziato, a nome della sua istituzione, per la consolidata e storica amicizia tra i popoli di Cuba e dell'Italia.

Ancora una volta, i leader della solidarietà con Cuba in Italia si sono uniti per ribadire il loro fedele impegno nei confronti della Rivoluzione cubana e per ratificare che la solidarietà e l'amicizia non possono essere bloccate.

(EmbaCubaItalia)

Categoría
Solidaridad
RSS Minrex